Vendita e prenotazione online biglietti concerti per Ocd Love

Da martedi 27 settembre 2016 a mercoledi 28 settembre 2016

Prezzi per singolo biglietto, inclusi gli eventuali diritti di prevendita applicati dal teatro, ente e/o organizzatore, escluse le eventuali commissioni di acquisto online.
Info spettacolo
Biglietti a partire da 12,60

Roma Teatro Argentina Indirizzo e mappa luogo

Giorno e ora spettacolo Stato e disponibilità Prezzo e offerte
Mar 27 set 2016 21:00 Vendita biglietti attiva Da € 12,60 Biglietti in pianta
Ocd Love 27 set, 21:00 Teatro Argentina Largo di Torre Argentina, 52 Roma Concerti Biglietti in pianta 12,60
Mer 28 set 2016 21:00 Vendita biglietti attiva Da € 12,60 Biglietti in pianta
Ocd Love 28 set, 21:00 Teatro Argentina Largo di Torre Argentina, 52 Roma Concerti Biglietti in pianta 12,60

Info spettacolo

Sharon Eyal/Gai Behar/L-E-V Dance Company
Creazione Sharon Eyal, Gai Behar
Romaeuropa Festival 2016

Interpreti Gon Biran, Rebecca Hytting, Mariko Kakizaki, Leo Lerus, Darren Devaney, Keren Lurie Perdes
Musica Ori Lichtik Luci Thierry Dreyfus 

C’è qualcosa di più misterioso dell’amore? Sembra questa la domanda che Sharon Eyal, con la sua L-E-V Dance Company formata insieme a Gai Behar e Ori Lichtik, pone al pubblico.

E in effetti, OCD Love è un distillato coreografico di elegante sensualità. Il racconto dell’amore mancato, fuori sincrono, oscuro, disperato ma anche una poetica, conciliante ed erotica visione di corpi. Ispirato allo slam poem OCD di Neil Hilborn, in cui la patologia del disturbo ossessivo compulsivo è descritta ironicamente attraverso il racconto d’un innamoramento, OCD LOVE è perfetta espressione delle tre anime che guidano la compagnia: da un lato la composizione coreografica di Sharon Eyal, prima danzatrice, poi direttrice artistica e coreografa associata alla Batsheva Dance Company, dall’altro lo spirito underground di Gai Behar (curatore di eventi multidisciplinari nella vita notturna di Tel Aviv) e di Ori Lichtik (tra i padri dei techno rave israeliani).

E proprio le note del live set di Lichtik, che spazia tra musica house e melodie elettroniche, dispongono i corpi dei danzatori in questo esaltante, quanto delicato, crescendo di erotismo che ha il colore della carne, il profumo delle notti nei club e l’ardore di un’animalità androide. La compostezza e la fine tecnica di questi danzatori, insieme alla sapienza compositiva della Eyal, capace di trovare in ogni ombra un raggio di luce, tramuta questa pièce in puro godimento visivo.