Vendita e prenotazione online biglietti concerti per THREELAKES Opening act: Rice on the record

Mercoledi 5 ottobre 2016

Prezzi per singolo biglietto, inclusi gli eventuali diritti di prevendita applicati dal teatro, ente e/o organizzatore, escluse le eventuali commissioni di acquisto online.
Info spettacolo
Biglietti a partire da 10

Genova Teatro Bloser Indirizzo e mappa luogo

Giorno e ora spettacolo Stato e disponibilità Prezzo e offerte
Mer 5 ott 2016 22:00 Vendita biglietti attiva Da € 10,00 Biglietti
THREELAKES - Opening act: Rice on the record 5 ott, 22:00 Teatro Bloser Piazza Marsala, 6 Genova Concerti Biglietti 10,00

Info spettacolo

// THREELAKES//

2011 - Primi concerti e primo Ep prodotto e registrato da Luciano Ermondi (Tempelhof)
Threelakes nel 2011 divide il palco con: Three in One Gentleman Suit, Bob Corn, Woodpecker Wooliam, Ornaments.
2012 - Inizia la scrittura di quello che sarà War Tales. I concerti proseguono su palchi sempre più importanti ed inizia a formarsi l’embrione di quella che sarà la band che lo accompagnerà da qui in avanti: i Flatland Eagles. 
Threelakes nel 2012 divide il palco con: Jon Spencer, Blues Explosion, Giardini di Mirò, Gazebo Penguins, Lo Stato Sociale, Beatrice Antolini, A Toys Orchestra, Julie’s Haircut.
2013 - A febbraio esce l’ep “Uncle T” che contiene tre brani estratti da “Four Days Ep” riarrangiati con i Flatland Eagles.
Ad Agosto Threelakes viene invitato a suonare a Berkeley (CA - USA) durante la Wolfpack Songwriter Night.
A ottobre dello stesso anno vede la luce i primo full lenght sotto il nome di Threelakes and the Flatland Eagles: “War Tales” (Upupa Produzioni).
Il disco riceve recensioni molto positive e consolida il ruolo di Threelakes come autore e performer.
Threelakes nel 2013 divide il palco con: Widowspeak, C+C Maxigross, His Clancyness, Cosmetic, M+A, Levante, Joycut, The Sleeping Tree.
2014 - Si intensifica l’attività live.
A Maggio viene pubblicato uno split con le cantautrici americane Antonette Goroch (San Francisco) e Olivia Mancini (New York) a cui segui un tour italiano di 10 date con Olivia e Antonette.
Threelakes nel 2014 tiene 55 concerti e divide il palco tra gli altri con: Teho Teardo, Sj Esau, Micah P. Hinson, The Heart and The Void, Foxhound, Non Voglio Che Clara, Go Dugong.
2015 - A febbraio esce lo split in vinile 12” con l’amico Phill Reynolds (DiNotte Records). A questa uscita seguono una ventina di date per presentare il disco. 
Oltre che con Phill Reynolds nel 2015 Threelakes divide il palco con: Timber Timbre, Sean McArdle, Setti.
A Novembre durante uno speciale concerto alla Casbah di Pegognaga viene registrato un disco live che vedrà la luce nei primi mesi del 2016 pubblicato da Upupa Produzioni e che sarà accompagnato da un tour che durerà almeno fino all’estate.

- FOLK THE CASBAH - A LIVE RECORD -

A Marzo è uscito il nuovo album di Three- lakes, “Folk The Casbah - A Live Record”.
Un album dal vivo, registrato a Novembre 2015 durante uno speciale concerto a La Casbah di Pegognaga, Mantova.
Un disco che, per intenzione e resa, porta l’ascoltatore oltre oceano, in un tempo e in un luogo in luogo in cui erano personaggi come Townes Van Zandt o Dave Van Ronk a registrare album così immediati e crudi.
Da War Tales in poi Luca Righi, ha girato l’Italia in maniera costante: tre anni intensi in cui Threelakes non ha mai posato la chitarra, in solitaria o accompagnato da altri musicisti e questo “Folk The Casbah - A Live Record” chiude idealmente quel cerchio aperto proprio nel 2013.
“Folk the Casbah” è un album che riporta Threelakes alla sua dimensione originale:
“Mi ricorda quando hai iniziato a scrivere canzoni come Threelakes. Mi ricorda la tua distanza. Una distanza non nello spazio ma nella profondità”. Una frase rubata a Giulia, moglie di Luca dallo scorso Luglio, descrive con poche e profonde parole quello che questo album racchiude: l’anello di congiunzione tra il viaggio interiore ed esteriore di Threelakes. Un’immaginario che, come detto, riporta al grande cantautorato america- no: il già citato Townes Van Zandt, Springsteen di Nebraska e The Ghost Of Tom Joad, il profumo del legno, il silenzio tra una traccia e l’altra, le vite e le emozioni dei protagonisti di queste dieci canzoni che scivolano una dopo l’altra.

RICE ON THE RECORD

Rice on the record è l'evoluzione di Ashtray, progetto solista di Paolo Bollero (voce e gtr). Il primo disco, "In a slow silent walk"(Marsiglia record), è registrato nel 2007 con Germana Bargoni (poi Mange tout) e la partecipazione e produzione di Matteo Casari. In seguito, con la formazione a 4 con Francesco Becchi (keys), Furio Guidetti (gtrs), Mario Mele (drums) suonano a supporto di Nick Castro,Mirah,Tara Jane O'Neill,Boduf Song,Egle Sommacal, I treni All'alba e partecipano a varie compilations sulla scena indie ligure (Lab buridda vol 2, Present tense e Zentaron Vol 3): Il 1/3/2012 esce il secondo disco "They have spread confusion" (fabbrica musicale records) che vede anche la partecipazione di Mike Watt (Minutemen,Firehose,Stooges) al basso nella ghost track ,cover di Rocktone Rebel (Eat the rabbit, Ognigiorno, Do Nascimiento).

Note

MERCOLEDì 5 OTTOBRE 2016
@ Teatro Bloser
Piazza Marsala 6r, Genova
dalle 22.00