Vendita e prenotazione online biglietti concerti per Paolo Fresu & Uri Caine

Sabato 12 novembre 2016

Prezzi per singolo biglietto, inclusi gli eventuali diritti di prevendita applicati dal teatro, ente e/o organizzatore, escluse le eventuali commissioni di acquisto online.
Info spettacolo
Biglietti a partire da 22,88

Milano Conservatorio Giuseppe Verdi, Sala Verdi Indirizzo e mappa luogo

Giorno e ora spettacolo Stato e disponibilità Prezzo e offerte
Sab 12 nov 2016 21:00 Vendita biglietti attiva Da € 22,88 Biglietti in pianta
Paolo Fresu & Uri Caine 12 nov, 21:00 Conservatorio Giuseppe Verdi Via Conservatorio 12 Milano Concerti Biglietti in pianta 22,88

Info spettacolo

Il duo costituito da PAOLO FRESU E URI CAINE, e' la storia del fortunatissimo incontro tra due grandi personalita' del jazz moderno

Una sorta di "altra versione" del celeberrimo trio di di Keith Jarrett alle prese con gli standard piu' tradizionali della storia del jazz ma, con in piu', il rischioso "senza rete" di avere in realta' scelto materiale davvero "pericoloso" per la sua enorme popolarita'

Non e' affatto semplice, come invece potrebbe sembrare, scegliere di suonare ad arte, brani che sono il magma ed il segno della storia jazzistica

Il duo affronta il gioco con sorprendente semplicita', riuscendo perfettamente a trasmettere il sentimento che guida questa straordinaria musica. L'incontro tra questi due musicisti e' una delle cose piu' interessanti successe nel mondo del jazz degli ultimi anni; la tromba lirica e sognante di Fresu, il suo timbro malinconico e onirico si sposa eccellentemente con il pianismo di Uri Caine, fatto di mille citazioni, dalla canzone americana, al blues, dal jazz piu' mainstream all'avanguardia fino alla musica classica, genere che Caine ha riveduto e corretto secondo i suoi parametri personali in molti progetti solistici pubblicati nelgi ultimi 10 anni

Tra i brani usualmente presentati, oltre a standard come "Darn that dream" e "Doxy", troviamo delle vere e proprie perle come "Lascia ch'io pianga" di Haendel in una versione da brivido ed il fantastico medley che unisce un classico della canzone italiana come "Non ti scordar di me" con "Centochiodi", brano scritto da Fresu per la colonna sonora del bellissimo omonimo film di Ermanno Olmi.