Vendita e prenotazione online biglietti teatro per Tre Di Coppie

Da venerdi 27 gennaio 2017 a sabato 28 gennaio 2017

Prezzi per singolo biglietto, inclusi gli eventuali diritti di prevendita applicati dal teatro, ente e/o organizzatore, escluse le eventuali commissioni di acquisto online.
Info spettacolo
Biglietti a partire da 17,92

Brescia Teatro Santa Chiara Mina Mezzadri Indirizzo e mappa luogo

Giorno e ora spettacolo Stato e disponibilità Prezzo e offerte
Ven 27 gen 2017 20:30 Vendita biglietti attiva Da € 17,92 Biglietti in pianta
Tre Di Coppie 27 gen, 20:30 Teatro Santa Chiara Mina Mezzadri Contrada Santa Chiara, 50 Brescia Teatro Biglietti in pianta 17,92
Sab 28 gen 2017 20:30 Vendita biglietti attiva Da € 17,92 Biglietti in pianta
Tre Di Coppie 28 gen, 20:30 Teatro Santa Chiara Mina Mezzadri Contrada Santa Chiara, 50 Brescia Teatro Biglietti in pianta 17,92

Info spettacolo

di Franco Scaldati
adattamento di Franco Maresco e Claudia Uzzo
regia Franco Maresco
scene e costumi Cesare Inzerillo e Nicola Ferruzza
luci Cristian Zucaro
musiche Salvatore Bonafede
realizzazione video e collaborazione all’adattamento Francesco Guttuso
regista collaboratrice Claudia Uzzo
con Gino Carista, Giacomo Civiletti, Melino Imparato
produzione Teatro Biondo Palermo

Franco Maresco, noto al grande pubblico per il lavoro registico svolto in coppia con Daniele Ciprì (Cinico TVFuori OrarioAvanzi), torna a occuparsi del geniale poeta e drammaturgo palermitano Franco Scaldati, scomparso prematuramente nel 2013, portando in scena tre celebri coppie di personaggi scaldatiani: il Corto e il Muto, un duo osceno e carnascialesco, e al tempo stesso straordinariamente innocente, intriso di crudeltà e infantilismo; Totò e Vicé, due figure piene di candore, che hanno molto a che fare con il sacro, con la loro leggerezza angelica contrapposta al ventre e alla bassezza della strada; Santo e Saporito, protagonisti de La notte di Agostino il topo, riletti in una grottesca chiave da avanspettacolo.

Personaggi trasognati e poetici, che vivono ai margini della società, un po’ barboni e un po’ filosofi, e che rappresentano l’ultimo baluardo di umanità in un mondo che scivola inesorabilmente nell’oblio. Così come la commedia scivola nel dramma, e viceversa.

 Lo spettacolo è una messa in scena di una serie di “variazioni” sul tema del doppio nell’opera di Franco Scaldati. Lavorare al documentario su Scaldati (Gli uomini di questa città io non li conosco) mi ha fatto scoprire una quantità incredibile di cose nell’opera di Franco. Più andavo avanti e più mi rendevo conto che quello che si conosce di Scaldati è la classica punta dell’iceberg. La sua poesia è un patrimonio che appartiene a tutti, non solo alla sua Palermo. È necessario non farsi intimidire dall’apparente difficoltà della sua lingua e soprattutto non convincersi che il teatro di Franco sia accessibile soltanto a pochi eletti. È invece vero il contrario: Scaldati è per tutti, è veramente universale.

Franco Maresco

Informazioni sull'organizzatore

Amit - CTB Teatro Stabile di Brescia

Contrada Bassiche 32 - Brescia