Vendita e prenotazione online biglietti teatro per Donne A Tempo Determinato

Mercoledi 1 marzo 2017

Prezzi per singolo biglietto, inclusi gli eventuali diritti di prevendita applicati dal teatro, ente e/o organizzatore, escluse le eventuali commissioni di acquisto online.
Info spettacolo
Biglietti a partire da 27,50

Bologna Teatro Dehon Indirizzo e mappa luogo

Giorno e ora spettacolo Stato e disponibilità Prezzo e offerte
Mer 1 mar 2017 21:00 Vendita biglietti attiva Da € 27,50 Biglietti in pianta
Donne A Tempo Determinato 1 mar, 21:00 Teatro Dehon Via Libia, 59 Bologna Teatro Biglietti in pianta 27,50

Info spettacolo

Lo spettacolo teatrale “Donne a tempo determinato” mette alla prova una Rosalia Porcaro, autrice, ed interprete che da sempre porta in scena personaggi presi dalla quotidianità proletaria, verace, e che impersonano i difetti e le debolezze dell'italiano medio.

Lo spettacolo parte dalla domanda che si pone Rosalia: “Ma quando una donna si stanca dei molteplici ruoli, e funzioni, a cui deve assolvere nella propria vita, potrebbe smettere? E cosa succederebbe se vi si sottraesse improvvisamente?” L’interprete veste una molteplicità di ruoli, la protagonista è venditrice di materassi, e la scena ne è piena, materassi di tutti i colori, forme, alcuni diventeranno divani, altri saranno destinati alla loro sorte di letto, ma intanto la venditrice non riesce a riposarsi, ogni volta che ci prova la mente le si affolla di una moltitudine di figure, e così compaiono cubiste, casalinghe, magistrati, donne in carriera, emigrate, suore e prostitute, forse proiezioni evocate in sogno, modelli da seguire o da cui prendere le distanze.

E in un gioco di specchi si profila il lato sociale, o proprio sociologico, di un Italia che vorrebbe andare oltre il reality, ma che poi alla fine deve solo fare i conti con la realtà. In scena, e da contraltare a questo via e vai di nuovi personaggi interpretati da Rosalia, i musicisti del Trio Anema (già in tour con Rosalia Porcaro nello spettacolo “Mamme, suocere e vajasse”) sottolineano le atmosfere delle scene, alleggerendo o incalzando i toni della narrazione. Carlos Branca, regista argentino, è collaboratore di Luis Bacalov con cui ha curato importanti opere liriche allestite, e rappresentare nei principali teatri Italiani ed Argentini. Come interprete ha vestito i panni di J.Luis Borges diretto da Giorgio Barberio Corsetti. Fra gli ultimi progetti “Con el respiro del tango”, distillato vitale del bios Argentino interpretato da Michele Placido, e che debuttò al Belvedere di Villa Rufolo nel contesto di Ravello Festival.

di e con Rosalia Porcaro
e con il trio ANEMA:
Marcello Corvino violino
Massimo de Stephanis contrabbasso
Biagio La Banca chitarra
regia di CARLOS BRANCA
produzione PROMO MUSIC

Altri spettacoli dello stesso organizzatore

Informazioni sull'organizzatore

Teatro Dehon

Via Libia, 59 - Bologna