Vendita e prenotazione online biglietti teatro per Kriminal Tango

Sabato 1 aprile 2017

Prezzi per singolo biglietto, inclusi gli eventuali diritti di prevendita applicati dal teatro, ente e/o organizzatore, escluse le eventuali commissioni di acquisto online.
Info spettacolo
Biglietti a partire da 12,32

Pieve (BO) Bologna Teatro Comunale Alice Zeppilli Indirizzo e mappa luogo

Giorno e ora spettacolo Stato e disponibilità Prezzo e offerte
Sab 1 apr 2017 21:00 Vendita biglietti attiva Da € 12,32 Biglietti in pianta
Kriminal Tango 1 apr, 21:00 Teatro Comunale Alice Zeppilli Piazza Andrea Costa, 7 Bologna Teatro Biglietti in pianta 12,32

Info spettacolo

con Marco Cavalcoli
e con l’Orchestrina Bluemotion: pianoforte e Mellotron Andrea Pesce, contrabbasso Francesco Redig de Campos, batteria Cristiano De Fabritiis 
ideazione Luigi De Angelis e Chiara Lagani
drammaturgia e costumi Chiara Lagani
regia Luigi De Angelis
progetto sonoro Luigi De Angelis e Andrea Pesce
produzione E / Fanny & Alexander 
con il sostegno dell’Angelo Mai

Kriminal tango è il recital, spregiudicato e pirotecnico, in cui un immaginifico ‘mediattore’, interpretato dallo straordinario Marco Cavalcoli accompagnato dall’Orchestrina Bluemotion, è alle prese con canzonette a partire dal repertorio più famoso dell’adorato Fred Buscaglione, ammaliato dal bagliore un po’ vintage da anni del miracolo economico e storpiando i testi originali a suo uso e consumo. Un personaggio metamorfico: latin lover, un poco gangster, un poco amabile spaccone, scialacquatore e prodigo, ma anche avido e taccagno. Duro e furbo, “povero milionario”, guardia e ladro, cinico e romantico, lucido sognatore. 
I testi del suo concerto da avanspettacolo, riscritti sul filo teso dell’utopia liberale che lo anima, diventano una sorta di mostruoso manifesto, emblematico delle forti contraddizioni dei nostri tempi, e danno vita al più straniato dei concerti. 
Un grande omaggio al grande Fred Buscaglione, uno dei più popolari swingman degli anni ’50 e un discorso in musica sugli archetipi di ricchezza e povertà, sospeso tra mito, storia e sogno.