Vendita e prenotazione online biglietti teatro per Nicht Schlafen

Sabato 11 marzo 2017

Prezzi per singolo biglietto, inclusi gli eventuali diritti di prevendita applicati dal teatro, ente e/o organizzatore, escluse le eventuali commissioni di acquisto online.
Info spettacolo
Biglietti a partire da 16,80

Modena Teatro Storchi Indirizzo e mappa luogo

Giorno e ora spettacolo Stato e disponibilità Prezzo e offerte
Sab 11 mar 2017 20:00 Vendita biglietti attiva Da € 16,80 Biglietti in pianta
Nicht Schlafen 11 mar, 20:00 Teatro Storchi Lg. Garibaldi 15 Modena Teatro Biglietti in pianta 16,80

Info spettacolo

La nuova creazione del regista belga Alain Platel, con la compagnia C de la B da lui fondata nel 1984, utilizza come punto di partenza l’opera del compositore austriaco Gustav Mahler. Fonte d’ispirazione dello spettacolo Nicht Schlafen, tuttavia, non è solo la musica di Mahler ma anche la sua vita e la sua particolare epoca storica: quel periodo a cavallo tra Ottocento e Novecento portatore di rapide trasformazioni sociali, e preludio alla tragedia delle due guerre mondiali.

Insieme al compositore Steven Prengels e al drammaturgo musicale Jan Vandenhouwe, Platel ha selezionato quasi tutte le sinfonie del compositore austriaco per trasmettere l’intero spettro di emozioni evocate dalla sua musica, tanto dai pezzi lenti e incantatori quanto dai brani più martellanti carichi di furore e aggressività. La novità assoluta dello spettacolo però consiste nella manipolazione di queste sinfonie, alle quali sono aggiunti canti polifonici africani, campanacci di mucche e rumori di animali addormentati. Strati acustici diversi che si fondono insieme per animare la danza frenetica di nove ballerini, riuniti per compiere un arcaico rituale; insieme a loro una donna, forse protagonista del rito, forse sua vittima sacrificale… L’intensa partitura coreografia di Nicht Schlafen si avvale anche della suggestiva scenografia creata dall’artista visivo Berlinde De Bruycker per esprimere, alimentato dalle note di Malher, il desiderio di un’armonia perduta, sia essa quella ancestrale delle tribù primitive o quella gioiosa ed effimera della belle époque.

direzione Alain Platel
composizione e direzione musicale Steven Prengels
creazione e performance Bérengère Bodin, Boule Mpanya, Dario Rigaglia, David Le Borgne, Elie Tass, Ido Batash, Romain Guion, Russell Tshiebua, Samir M’Kirech

Altri spettacoli dello stesso organizzatore

Informazioni sull'organizzatore

E.R.T. - Emilia Romagna Teatro

Viale Carlo Sigonio 50/4 – 41124 Modena
telefono: 059.2136011
fax: 059.2138252
biglietteria: 059/2136021
E-mail: info@emiliaromagnateatro.com