Vendita e prenotazione online biglietti teatro per Chimera

Da sabato 28 gennaio 2017 a domenica 29 gennaio 2017

Prezzi per singolo biglietto, inclusi gli eventuali diritti di prevendita applicati dal teatro, ente e/o organizzatore, escluse le eventuali commissioni di acquisto online.
Info spettacolo
Biglietti a partire da 17

Torino Teatro Astra, Sala Grande Indirizzo e mappa luogo

Giorno e ora spettacolo Stato e disponibilità Prezzo e offerte
Sab 28 gen 2017 19:00 Disponibilità internet esaurita, riprova più tardi.
Chimera 28 gen, 19:00 Teatro Astra Via Rosolino Pilo, 6 Torino Teatro Verifica in pianta 17,00
Dom 29 gen 2017 18:00 Vendita biglietti attiva Da € 17,00 Biglietti in pianta
Chimera 29 gen, 18:00 Teatro Astra Via Rosolino Pilo, 6 Torino Teatro Biglietti in pianta 17,00

Info spettacolo

L’incontro con il romanzo La chimera di Sebastiano Vassalli è stato decisivo nella vita, ma soprattutto nel percorso d’interprete ed autrice di Lucilla Giagnoni che, dopo una riflessione sui grandi testi (La Divina Commedia, il Libro della Genesi, l’ApocalissePinocchio) alla scoperta della bellezza, della sapienza, della grandezza dell’uomo, ora affronta la storia tragica della strega di Zardino che subì a Novara un processo e una condanna, “correndo l’anno del Signore 1610”. Insieme a lei rivivono le figure del vescovo Bascapè, del boia Bernardo Sasso, dei bambini abbandonati e umiliati nelle case di carità, dei risaroli schiavi e dei camminanti ribelli, sullo sfondo di un paesaggio storico oppresso dalla Controriforma e dall’Inquisizione e di un paesaggio naturale, in cui si staglia il Monte Rosa, presenza immane di granito e ghiaccio. Un “macigno bianco” per Dino Campana, che lo vide una mattina di settembre da dietro le sbarre di un carcere novarese: “un’immagine inafferrabile e lontana – scrive Vassalli – come quell’amore che lui allora stava inseguendo e che non avrebbe mai raggiunto, perché non esisteva… Una chimera!”

da La chimera di Sebastiano Vassalli
progetto e drammaturgia di Lucilla Giagnoni
musiche originali Paolo Pizzimenti
scene e luci Lucio Diana, Massimo Violato
con Lucilla Giagnoni
produzione CTB Centro Teatrale Bresciano