Vendita e prenotazione online biglietti teatro per Non Ti Pago

Da sabato 8 aprile 2017 a domenica 9 aprile 2017

Prezzi per singolo biglietto, inclusi gli eventuali diritti di prevendita applicati dal teatro, ente e/o organizzatore, escluse le eventuali commissioni di acquisto online.
Info spettacolo
Biglietti a partire da 21,60

Parma Teatro Due Spazio Grande Indirizzo e mappa luogo

Giorno e ora spettacolo Stato e disponibilità Prezzo e offerte
Sab 8 apr 2017 20:30 Vendita biglietti attiva Da € 21,60 Biglietti in pianta
Non Ti Pago 8 apr, 20:30 Teatro Due Spazio Grande Viale Francesco Basetti, 12 Parma Teatro Biglietti in pianta 21,60
Dom 9 apr 2017 16:00 Vendita biglietti attiva Da € 21,60 Biglietti in pianta
Non Ti Pago 9 apr, 16:00 Teatro Due Spazio Grande Viale Francesco Basetti, 12 Parma Teatro Biglietti in pianta 21,60

Info spettacolo

Non ti pago è uno dei testi più noti della prima drammaturgia eduardiana ed anche uno dei più divertenti: la commedia, andata in scena per la prima volta nel 1940, è stata negli anni riproposta dai De Filippo con grande divertimento del pubblico e apprezzamento della critica.

È una storia che parla di sogni, vincite al lotto, superstizioni e credenze popolari di un’umanità dolente e sfaccendata, che nella cruda realtà quotidiana fatta di paure, angosce e miseria non rinuncia però alla speranza, all’illusione, all’ingenua attesa di un colpo di fortuna che determini un futuro migliore.

Il protagonista Ferdinando Quagliuolo, è personaggio ambiguo e surreale, che vive tra sogno e realtà. Gestore di un botteghino del lotto a Napoli è un accanito giocatore eccezionalmente sfortunato. Al contrario un suo impiegato Mario Bertolini, suo futuro genero, interpretando i sogni, colleziona vincite su vincite e addirittura un giorno gli capita di vincere una ricca quaterna di quattro milioni delle vecchie lire datagli in sogno proprio dal defunto padre del suo datore di lavoro. Accecato da una feroce invidia Don Ferdinando si rifiuta di pagargli la vincita e rivendica il diritto di incassare la somma per se. Egli sostiene che lo spirito di suo padre avrebbe commesso un involontario scambio di persona recandosi per errore nella vecchia abitazione della famiglia Quagliuolo dove ora risiede il giovane Bertolini. La commedia si sviluppa intorno ai vari tentativi di Ferdinando di appropriarsi del biglietto vincente con esasperate contese, dispute surreali e grottesche maledizioni…

Non ti pago è l’ultima regia di Luca e Filippo, scomparso lo scorso anno proprio mentre si avviava a compiere con la sua Compagnia una lunga tournée nelle maggiori città italiane. Uomo di teatro a tutto campo – attore, capocomico, regista, produttore – Luca De Filippo ha vissuto i suoi sessant’anni di teatro con assoluta serietà, ma anche con intelligente leggerezza e ironia, coniugando la grande tradizione del teatro napoletano con felici incursioni tra le opere della drammaturgia contemporanea europea, consapevole e fiero di essere l’erede di terza generazione di una famiglia che ha fatto la storia del teatro italiano e, nella figura di Eduardo, del teatro mondiale.

Informazioni sull'organizzatore

Fondazione Teatro Due

Viale Basetti, 12/A