Vendita e prenotazione online biglietti teatro per Pouilles Le Ceneri Di Taranto

Da giovedi 8 febbraio 2018 a domenica 11 febbraio 2018

Prezzi per singolo biglietto, inclusi gli eventuali diritti di prevendita applicati dal teatro, ente e/o organizzatore, escluse le eventuali commissioni di acquisto online.
Info spettacolo
Biglietti a partire da 22

Roma Teatro India, Sala A Indirizzo e mappa luogo

Giorno e ora spettacolo Stato e disponibilità Prezzo e offerte
Gio 8 feb 2018 21:00 Vendita biglietti attiva Da € 22,00 Biglietti
Pouilles - Le Ceneri Di Taranto 8 feb, 21:00 Teatro India Lungotevere dei Papareschi, 1 Roma Teatro Biglietti non numerati 22,00
Ven 9 feb 2018 21:00 Vendita biglietti attiva Da € 22,00 Biglietti
Pouilles - Le Ceneri Di Taranto 9 feb, 21:00 Teatro India Lungotevere dei Papareschi, 1 Roma Teatro Biglietti non numerati 22,00
Sab 10 feb 2018 21:00 Vendita biglietti attiva Da € 22,00 Biglietti
Pouilles - Le Ceneri Di Taranto 10 feb, 21:00 Teatro India Lungotevere dei Papareschi, 1 Roma Teatro Biglietti non numerati 22,00
Dom 11 feb 2018 18:00 Vendita biglietti attiva Da € 22,00 Biglietti
Pouilles - Le Ceneri Di Taranto 11 feb, 18:00 Teatro India Lungotevere dei Papareschi, 1 Roma Teatro Biglietti non numerati 22,00

Info spettacolo

Un casuale ritorno a Taranto e una visita alla tomba di famiglia, è l’incipit da cui si snoda Pouilles - Le Ceneri di Taranto, un percorso dove le storie private si intrecciano con la storia d’Italia, dagli anni della sua nascita all’attuale rivoluzione post-industriale. Tutto ha origine il 24 ottobre 1917, data della disfatta di Caporetto, e da una foto ritraente una festa di famiglia avvenuta proprio quel giorno. Uno alla volta i personaggi che appaiono nella fotografia prendono vita e si raccontano, componendo il quadro di una borghesia di provincia che vive con passione e impegno la costruzione sociale e culturale della Nazione. Fino all’incontro dell’autore con lo sconosciuto giovane padre, che ribalta la prospettiva, coniugando il passato al futuro. Amedeo Fago compone uno spettacolo innovativo sia dal punto di vista drammaturgico che da quello registico, in una dialettica feconda tra immagini reali e immagini virtuali. Si fondono sulla scena cinema e teatro, tempo reale e tempo narrativo, passato, presente e futuro, suscitando forti emozioni, per dar vita a un’autobiografia poetica, un’affascinante seduta pubblica di auto psicanalisi che smuove le ceneri del passato proiettandole verso il futuro.