Vendita e prenotazione online biglietti teatro per 3 Travestimenti Fellini Radioshow

Da mercoledi 1 novembre 2017 a mercoledi 8 novembre 2017

Prezzi per singolo biglietto, inclusi gli eventuali diritti di prevendita applicati dal teatro, ente e/o organizzatore, escluse le eventuali commissioni di acquisto online.
Info spettacolo
Biglietti a partire da 17

Torino Teatro Astra Indirizzo e mappa luogo

Giorno e ora spettacolo Stato e disponibilità Prezzo e offerte
Mer 1 nov 2017 21:00 Vendita biglietti attiva Da € 17,00 Biglietti
3 Travestimenti Fellini Radioshow 1 nov, 21:00 Teatro Astra Via Rosolino Pilo, 6 Torino Teatro Biglietti non numerati 17,00
Gio 2 nov 2017 19:00 Vendita biglietti attiva Da € 17,00 Biglietti
3 Travestimenti Fellini Radioshow 2 nov, 19:00 Teatro Astra Via Rosolino Pilo, 6 Torino Teatro Biglietti non numerati 17,00
Ven 3 nov 2017 19:00 Vendita biglietti attiva Da € 17,00 Biglietti
3 Travestimenti Fellini Radioshow 3 nov, 19:00 Teatro Astra Via Rosolino Pilo, 6 Torino Teatro Biglietti non numerati 17,00
Sab 4 nov 2017 19:00 Vendita biglietti attiva Da € 17,00 Biglietti
3 Travestimenti Fellini Radioshow 4 nov, 19:00 Teatro Astra Via Rosolino Pilo, 6 Torino Teatro Biglietti non numerati 17,00
Dom 5 nov 2017 16:00 Vendita biglietti attiva Da € 17,00 Biglietti
3 Travestimenti Fellini Radioshow 5 nov, 16:00 Teatro Astra Via Rosolino Pilo, 6 Torino Teatro Biglietti non numerati 17,00
Mar 7 nov 2017 19:00 Vendita biglietti attiva Da € 17,00 Biglietti
3 Travestimenti Fellini Radioshow 7 nov, 19:00 Teatro Astra Via Rosolino Pilo, 6 Torino Teatro Biglietti non numerati 17,00
Mer 8 nov 2017 21:00 Vendita biglietti attiva Da € 17,00 Biglietti
3 Travestimenti Fellini Radioshow 8 nov, 21:00 Teatro Astra Via Rosolino Pilo, 6 Torino Teatro Biglietti non numerati 17,00

Info spettacolo

Chiromanti truffaldine, topi d’albergo, autori squattrinati in cerca di una battuta che faccia ridere, innamorati litigiosi e venditori di sogni sono solo alcuni dei tanti personaggi in campo nelle cento e più scenette che Fellini scrisse fra il 1942 e il 1943, gli anni della sua intensa collaborazione al Marc’Aurelio.

Intorno a quella rivista, satirica ma non troppo cattiva, ruotava allora una buona parte del futuro cinema italiano, da Zavattini a Mario Bava, da Camerini a Ettore Scola. Al cinema Federico ci pensava ma non aveva ancora incominciato a farlo: il suo cinema erano, per il momento, le vignette ironiche e corpose che sfornava con esuberanza – schizzi di personaggi impazienti di entrare in un racconto. Prima di approdare allo schermo, alcuni di essi transiteranno per lo studio radiofonico grazie a questi brevi copioni che, rivisitati oggi, non documentano solo l’apprendistato di un maestro, ma anche un’Italia grottesca con una venatura di surreale che ha ancora qualcosa da dirci.