Vendita e prenotazione online biglietti teatro per Delitto E Castigo

Mercoledi 7 marzo 2018

Prezzi per singolo biglietto, inclusi gli eventuali diritti di prevendita applicati dal teatro, ente e/o organizzatore, escluse le eventuali commissioni di acquisto online.
Info spettacolo
Biglietti a partire da 31,50

La Spezia Teatro Civico Indirizzo e mappa luogo

Giorno e ora spettacolo Stato e disponibilità
Mer 7 mar 2018 20:45 Vendita biglietti attiva Biglietti in pianta
Delitto E Castigo 7 mar, 20:45 Teatro Civico Piazza Mentana 1 La Spezia Teatro Biglietti in pianta 31,50

Info spettacolo

con Luigi Lo Cascio e Sergio Rubini
progetto sonoro G.U.P. Alcaro
regista collaboratore Gisella Gobbi
regia Sergio Rubini

Vertigine e disagio accompagnano il lettore di Delitto e Castigo. La vertigine di essere finiti dentro l’ossessione di una voce che individua nell’omicidio la propria e unica affermazione di esistenza. E quindi il delitto come specchio del proprio limite e orizzonte necessario da superare per l’autoaffermazione del sé. Un conflitto che crea una febbre, una scissione, uno sdoppiamento; un omicidio che produce un castigo, un’arma a doppio taglio. Come è la scrittura del romanzo, dove la realtà, attraverso il racconto in terza persona, è continuamente interrotta e aggredita dalla voce pensiero, in prima, del protagonista.

Ed è proprio questa natura bitonale di Delitto e Castigo a suggerire la possibilità di portarlo in scena attraverso una lettura a due voci. Un invito a misurarsi con le proprie paure, i propri errori, con la società, la legge, il mondo, perché si pone nei termini polivalenti del romanzo psicologico e introspettivo, del giallo, della storia d’amore, dell’individualismo, dell’egoismo, della fede cristiana e di tutto quanto possa contribuire a far comprendere al lettore che la colpevolezza e l’errore appartengono all’animo umano, tanto quanto ad esso appartengono l’intelligenza, il sentimento, la capacità di imparare, di chiedere scusa, di perdonare e di redimersi anche a costo di perdere quella che tutti chiamiamo vita.

Dopo il successo di Provando… dobbiamo parlare, un nuovo progetto sul “Teatro non Teatro” partorito dalla mente di Sergio Rubini. Attraverso la riscrittura e l’ausilio di un rumorista e di una cantante, Sergio Rubini e Luigi Lo Cascio ci conducono in un viaggio tra i capitoli di uno dei più grandi romanzi mai scritti facendoci rivivere l’epico romanzo dello scrittore russo Fëdor Dostoevskij.

Informazioni sull'organizzatore

Teatro Civico

Fondazione Carispezia – tel. 0187 258617

http://www.fondazionecarispezia.it/

Sito web: http://www.fondazionecarispezia.it/