Vendita e prenotazione online biglietti teatro per Macbeth

Da domenica 25 giugno 2017 a mercoledi 28 giugno 2017

Prezzi per singolo biglietto, inclusi gli eventuali diritti di prevendita applicati dal teatro, ente e/o organizzatore, escluse le eventuali commissioni di acquisto online.
Info spettacolo
Biglietti a partire da 32,45

Torino Teatro Regio di Torino Indirizzo e mappa luogo

Giorno e ora spettacolo Stato e disponibilità Prezzo e offerte
Dom 25 giu 2017 15:00 Vendita biglietti attiva Da € 32,45 Biglietti in pianta
Macbeth 25 giu, 15:00 Teatro Regio di Torino Piazza Castello, 215 Torino Teatro Biglietti in pianta 32,45
Mar 27 giu 2017 15:00 Vendita biglietti attiva Da € 32,45 Biglietti in pianta
Macbeth 27 giu, 15:00 Teatro Regio di Torino Piazza Castello, 215 Torino Teatro Biglietti in pianta 32,45
Mer 28 giu 2017 20:00 Vendita biglietti attiva Da € 32,45 Biglietti in pianta
Macbeth 28 giu, 20:00 Teatro Regio di Torino Piazza Castello, 215 Torino Teatro Biglietti in pianta 32,45

Info spettacolo

Come soggetto per l’opera commissionatagli nel 1846 da Alessandro Lanari per il Teatro della Pergola di Firenze, Verdi aveva preso in considerazione I masnadieri e Macbeth, riservandosi di decidere sulla base dei cantanti che avrebbe effettivamente avuto a disposizione. 

Macbeth infatti, contrariamente ai Masnadieri, non richiede un tenore di primo piano, mentre sono indispensabili un baritono e un soprano di eccezionali qualità. Quando alla fine di settembre il cast fu definito, con la presenza del grandissimo baritono Felice Varesi, la scelta cadde definitivamente su Macbeth.

Verdi dimostrò uno speciale interesse per quest’opera, in cui diede prova di un’insolita attenzione per i dettagli di scrittura, per il colore strumentale, per l’aderenza della linea di canto alla situazione drammatica. Per questo suo primo incontro con il teatro di Shakespeare, insomma, Verdi fu particolarmente pignolo: con i librettisti Piave e Maffei, con l’impresario, al quale chiese di non badare a spese per la messinscena dell’opera, e con i cantanti, che sottopose a interminabili sessioni di prova perché rendessero le sue intenzioni espressive nei minimi particolari.

La prima del 14 marzo 1847 ebbe un notevole successo e l’opera fu ben presto replicata in tutt’Italia. Nel 1865, a Parigi, fu rappresentata una seconda versione, radicalmente rimaneggiata da Verdi.

Mercoledì 21 giugno, alle ore 20, il Teatro Regio mette in scena Macbeth, di Giuseppe Verdi. Gianandrea Noseda, sul podio dell’Orchestra e del Coro del Teatro Regio, dirige la prima opera di Verdi tratta da Shakespeare, nonché la sua unica di ambientazione soprannaturale e fantastica. Il nuovo allestimento, in coproduzione con il Teatro Massimo di Palermo e Macerata Opera Festival, ha la regia di Emma Dante, attrice, regista e drammaturga siciliana tra le voci più innovative e rivoluzionarie del panorama teatrale internazionale. Un cast di eccezionali solisti dà vita alla partitura di grande intensità musicale: Dalibor Jenis interpreta Macbeth, Anna Pirozzi è Lady Macbeth, Vitalij Kowaliow interpreta Banco e Piero Pretti Macduff.

Produzione di punta di questa Stagione, Macbeth verrà inoltre presentato al Festival Internazionale di Edimburgo dal 18 al 20 agosto, assieme a La bohème di Puccini e alla Messa da Requiem di Verdi, un’importante tournée sempre con la direzione di Noseda sul podio dell’Orchestra e Coro del Regio.

Informazioni sull'organizzatore

Fond. Teatro Regio di Torino

Piazza Castello, 215  10124 Torino - 011 8815557