Vendita e prenotazione online biglietti teatro per Tristano e Isotta

Da giovedi 19 ottobre 2017 a domenica 22 ottobre 2017

Prezzi per singolo biglietto, inclusi gli eventuali diritti di prevendita applicati dal teatro, ente e/o organizzatore, escluse le eventuali commissioni di acquisto online.
Info spettacolo
Biglietti a partire da 32,45

Torino Teatro Regio di Torino Indirizzo e mappa luogo

Giorno e ora spettacolo Stato e disponibilità Prezzo e offerte
Gio 19 ott 2017 19:00 Vendita biglietti attiva Da € 32,45 Biglietti
Tristano e Isotta 19 ott, 19:00 Teatro Regio di Torino Piazza Castello, 215 Torino Teatro Biglietti non numerati 32,45
Dom 22 ott 2017 15:00 Vendita biglietti attiva Da € 32,45 Biglietti
Tristano e Isotta 22 ott, 15:00 Teatro Regio di Torino Piazza Castello, 215 Torino Teatro Biglietti non numerati 32,45

Info spettacolo

«Bambina! Questo Tristano sta diventando qualcosa di spaventoso! Quest’ultimo atto!!! Temo che vietino l’opera – a meno che il tutto non sia messo in parodia da una cattiva rappresentazione: solo delle rappresentazioni mediocri potrebbero salvarmi! Se fossero perfette potrebbero far impazzire gli spettatori – non riesco a immaginare altro». Così Richard Wagner scriveva a Mathilde Wesendonck, l’amata Mathilde, durante la composizione del Tristano e Isotta.

Era da tempo che Wagner voleva musicare la leggenda dei due celebri amanti e del filtro magico, che aveva letto nella versione di Goffredo di Strasburgo. Nel 1857 abbandona la composizione di Sigfrido e si dedica interamente al Tristano; sono gli anni della lettura del Mondo come volontà e rappresentazione di Schopenhauer, sono gli anni dell’amore per Mathilde, la moglie del commerciante Otto Wesendonck che lo aveva ospitato a Zurigo.

A Liszt aveva scritto: «Poiché in vita mia non ho mai gustato la vera felicità dell’amore, voglio erigere al più bello dei sogni un monumento nel quale dal principio alla fine sfogherò appieno questo amore. Ho sbozzato nella mia testa un Tristano e Isotta, un concetto musicale della massima semplicità, ma puro sangue; col bruno vessillo che sventola in fine del dramma, voglio avvolgermi per morire». 

Tristano e Isotta andò in scena a Monaco di Baviera il 10 giugno 1865: il mondo dell’opera non sarebbe stato più lo stesso. Così scrisse Nietzsche in Ecce Homo: «Ma ancora oggi vado in cerca di un’opera che abbia il fascino pericoloso, la dolce e tremenda infinitezza del Tristano – la cerco in tutte le arti, e invano. Tutti i misteri di Leonardo da Vinci, perdono la loro magia alla prima nota del Tristano».

Azione in tre atti
Libretto di Richard Wagner
edizione in lingua originale tedesca
Musica di Richard Wagner

Personaggi
Interpreti

Tristan, nipote di Marke e amante di Isolde tenore
Peter Seiffert
Stefan Vinke (11, 14, 17)

Isolde, principessa irlandese e promessa di Marke soprano
Ricarda Merbeth
Rachel Nicholls (11, 14, 17)

Re Marke, re di Cornovaglia basso
Steven Humes

Kurwenal, servo e amico di Tristan baritono
Martin Gantner

Brangäne, damigella di Isolde, mezzosoprano
Michelle Breedt

Melot, cavaliere del re Marke, baritono
Klaus Kuttler

Un pastore, tenore
Joshua Sanders

Un giovane marinaio, tenore
Patrick Reiter 

Direttore d'orchestra
Gianandrea Noseda

Regia
Claus Guth

Assistente
Arturo Gama

Scene e costumi
Christian Schmidt

Luci
Jürgen Hoffmann

Maestro del coro
Claudio Fenoglio

Orchestra e Coro del Teatro Regio
Allestimento Opernhaus Zürich

Informazioni sull'organizzatore

Fond. Teatro Regio di Torino

Piazza Castello, 215  10124 Torino - 011 8815557